5 trucchi per riscaldare la casa e risparmiare sul riscaldamento

Riscaldamento casa

Consigli e strategie per riscaldare casa e risparmiare sul riscaldamento: guida pratica

Riscaldamento casa

Vuoi sapere come riscaldare la tua casa in inverno senza spendere troppo in bolletta e senza utilizzare il riscaldamento tradizionale?

Con questi semplici accorgimenti riuscirai a riscaldare più a lungo, senza che questo implichi un alto consumo energetico.

L’inverno è alle porte e in Italia, come sappiamo, il freddo non è piacevole e soprattutto quando si è in casa.
Per questo esistono molti accorgimenti e soluzioni per evitare di spendere troppi soldi nel riscaldamento ma allo stesso tempo godersi il giusto tepore.

Esistono diversi bonus e detrazioni fiscali per migliorare la classe energetica e quindi per spendere meno nel riscaldamento ed avere un minor impatto ambientale.
Questi bonus, però, non sempre sono facilmente usufruibili, quindi in questo articolo vedremo altri accorgimenti “fai da te” che esulano dalla ristrutturazione.

Vediamo 5 trucchetti che saranno utili per raggiungere e mantenere i fantomatici 21°C tanto desiderati e risparmiare sul riscaldamento:

1. Monitorare l’isolamento di porte e finestre

Isolare porte e finestre

Questo è uno degli aspetti che possono influenzare maggiormente il consumo per riscaldamento. Infatti, riscaldare una casa mal isolata richiede una maggiore quantità di energia, anche per mantenerla alla temperatura desiderata, a causa delle dispersioni che avvengono attraverso porte o finestre.

Se pensi che le tue finestre e porte non siano ben isolate puoi risolvere il problema nei seguenti modi:

Finestre

Un quarto dell’energia consumata a livello domestico viene utilizzata per coprire il calore che si disperde e fuoriesce dalle finestre mal coibentate. In questo senso, installare un vetrocamera potrebbe aiutarti a migliorare la temperatura della tua casa e anche a ridurre i tuoi consumi.

Un modo più economico per risolvere questo problema è coprire le giunture delle finestre, dalle quali entra l’aria fredda, con nastri di materiale isolante in gomma, che puoi trovare nei negozi di ferramenta e nei negozi di bricolage. Questo materiale è molto efficace e può raggiungere una vita utile di 8 anni.

Porte

Nel caso delle porte, il calore generalmente si disperde attraverso la parte inferiore dell’ingresso. Per ovviare a questa dispersione, si possono installare delle guarnizioni di tenuta. Queste guarnizioni possono essere di legno o gomma e vengono poste nella parte inferiore delle porte per isolarle e quindi mantenere meglio il calore all’interno dell’immobile.

Il risultato si noterà immediatamente ed è anche un rimedio molto economico.

2. Riscaldare la casa con un sistema di riscaldamento a basso consumo energetico

Vivere senza impianto di riscaldamento in Italia non è possibile visto il clima rigido.

Risulta quindi fondamentale scegliere un impianto di riscaldamento che non consumi troppo ma allo stesso tempo garantisca un elevato livello di benessere termico.

I sistemi di riscaldamento tradizionali potrebbero non essere ideali in quanto presentano alti consumi e spesso non favoriscono il benessere termico. Il benessere si raggiunge in ambienti in cui non esistono circoli d’aria e la temperatura è omogenea.

Quest ultimo problema si riscontra anche nei sistemi a pompa di calore più moderni.

Qual è il miglior sistema per riscaldare la tua casa?

Per queste ragioni, il miglior sistema per riscaldare la tua casa è Celsius Panel e Fahrenheit Panel.
Si tratta di pannelli radianti da parete ad infrarossi a onda lunga con una tecnologia brevettata di ultra-rendimento che permette di scaldare stanze anche piuttosto ampie con un consumo minimo. Per ricevere un calcolo consumi personalizzato e gratuito scrivere a silvia.bartolini@celsiuspanel.it

Il pannello emette raggi infrarossi ad onda lunga che penetrano nelle pareti, nel soffitto e nel pavimento della stanza in cui è installato, questi, a loro volta, rilasciano calore che riscalda l’ambiente.

Quindi il calore percepito non è dovuto al pannello in sé, ma a tutte le pareti presenti nella stanza che, dopo aver assorbito i raggi ad infrarossi a onda lunga, rilasciano il giusto tepore.
Con questo sistema il calore è quindi omogeneo in tutta la stanza. Inoltre, le pareti vengono “asciugate” dall’umidità e quindi vengono eliminate le eventuali muffe e aumenta la coibentazione delle pareti stesse.

Dulcis in fundo, i pannelli ad infrarossi Celsius e Fahrenheit non hanno bisogno di di lavori di muratura per l’installazione e non sono necessarie manutenzioni.

Celsius Panel è un sistema di riscaldamento non tanto conosciuto ma molto innovativo, che con un investimento iniziale adatto a tutte le tasche, permette un grande risparmio sul medio e lungo termine.

3. Attenzione alla decorazione

Lo sapevi che gran parte del calore in casa si disperde attraverso le pareti? Soprattutto quelle che si affacciano sulla facciata della casa o sui patii interni con poca luce. Se scegli di collocare su queste pareti dei quadri, scaffali con libri o altri tipi di mobili o i sopracitati pannelli di riscaldamento ad infrarossi Celsius, riuscirai a isolare un po’ di più questa zona della tua casa e combatterai il freddo con maggior successo.

Inoltre, se utilizzi anche tessuti come i tappeti per coprire i pavimenti, questi elementi ti permetteranno anche di ottenere un ambiente più caldo, poiché materiali come la lana aiutano a isolare gli ambienti dal freddo e anche dall’umidità.

4. Usa le tende

Le tende sono una soluzione ideale per combattere la dispersione di calore che avviene attraverso le finestre e inoltre sono efficaci anche per fermare le fastidiose correnti d’aria quando fa freddo.

Usare le tende vi permetterà di creare una barriera termica contro il freddo esterno. In questo senso, le tende in tessuto doppio sono solitamente le più appropriate poiché consentono alla luce del sole di attraversare i diversi ambienti durante il giorno e fungono da isolante durante la notte grazie al loro strato più spesso. Così riscaldare casa sarà più economico e duraturo.

Inoltre, le tende aiutano anche a ridurre al minimo il rumore proveniente dalla strada, quindi installarle è un doppio vantaggio per te, soprattutto se non sei molto amante del rumore.

5. Ventilare al momento giusto

Rinnovare l’aria in casa è un compito obbligatorio che tutti noi dobbiamo svolgere quotidianamente, poiché influenza direttamente la tua salute e quella del resto delle persone che vivono in casa. Ad esempio, arieggiando la tua casa per 10-15 minuti al giorno, ridurrai la concentrazione di CO2 che si accumula in casa di notte, migliorerai l’umidità dell’ambiente ed eliminerai la presenza di cattivi odori.

Proprio per questo motivo, il momento migliore della giornata per ventilare la casa è la mattina, in quel momento in cui ti accorgi che il sole inizia a entrare dalle finestre.

Inoltre, se hai come impianto di riscaldamento Celsius Panel non ti dovrai nemmeno preoccupare dell’aria calda che esce di casa mentre hai le porte e le finestre aperte. Infatti, con questo impianto di riscaldamento sono le pareti, il soffitto e il pavimento ad essere caldi e non si raffredderanno in poco tempo.

Così, appena chiuderai nuovamente le porte e le finestre, l’ambiente tarderà pochi minuti per tornare alla temperatura impostata nei pannelli.

2 Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *