Cosa sono gli infrarossi?

Cosa sono gli infrarossi?

La radiazione infrarossa è quella radiazione con frequenza inferiore a quella della luce visibile e superiore a quella delle onde radio. Stiamo parlando quindi di una lunghezza d’onda compresa tra i 700nm e 1mm (banda infrarossa). Il termine significa sotto (infra) il rosso, che è il colore visibile con la frequenza più bassa della luce visibile.

L’infrarosso è quella frequenza elettromagnetica associata al calore, questo perché ogni oggetto con temperatura superiore allo zero assoluto (in pratica qualsiasi oggetto) emette delle onde infrarosse in modo naturale. Ovviamente più la temperatura dell’oggetto è alta, e più la lunghezza d’onda si avvicina alla luce visibile, finché l’oggetto non diviene incandescente.

Esistono diversi tipi di infrarossi dipendendo dalla lunghezza d’onda rilevata:

  • vicino (NIR) 0,75 µm -1,4 µm
  • corta (SWIR) 1,4 µm – 3 µm
  • media (MWIR) 3 µm – 8 µm
  • lunga (LWIR) 8 µm – 15 µm
  • lontano (FIR) 15 µm – 1000 µm
Cosa sono gli infrarossi?

Controindicazioni degli infrarossi

I raggi infrarossi vicini e a onda corta e media penetrano nei tessuti organici e possono provocare danni. Maggiore è la lunghezza d’onda, minore è la profondità di penetrazione nei tessuti.

  • Vicino e onda corta: è la radiazione con la profondità di penetrazione più elevata e può colpire la retina e il tessuto adiposo.
  • Onda media: non colpisce la retina e penetra solo nei vasi sanguigni sfiorando appena il tessuto adiposo.
  • Onda lunga e lontano: non oltrepassa lo strato superficiale della pelle e della cornea.