Consumi dei pannelli radianti ad infrarossi

Qual è il sistema di riscaldamento più economico?

Consumi pannelli infrarossi

Dipende. Sul mercato sono presenti svariati prodotti con consumi e rese differenti.

Per questa ragione, in questo articolo prenderemo in considerazione il consumo dei pannelli radianti da un punto di vista un po’ diverso dal solito, ma probabilmente più utile.

Innanzitutto vediamo le diverse tecnologie di pannelli ad infrarossi presenti sul mercato.

Per favorire la scelta del riscaldamento che consuma meno per la nostra abitazione sarà necessario valutare tutti i fattori che appunto costituiscono un costo, ovvero manutenzione, controlli periodici, installazione, periodo di vita utile stimata dell’apparato, prezzo iniziale e soprattutto consumi.

Consumi del riscaldamento con pannelli a infrarossi

Quando si parla di pannelli radianti elettrici, le voci che possiamo direttamente escludere dai costi sono la manutenzione, i controlli periodici e l’installazione, in quanto generalmente i pannelli ad infrarossi non richiedono tali esborsi.

Quindi, le diverse tecnologie ad infrarossi si differenziano tra loro soprattutto per una questione di prezzo iniziale, durata, resa (rendimento) e di consumi.

Per facilità di calcolo, metteremo a confronto i migliori pannelli ad infrarossi a fibra di carbonio presenti sul mercato con la tecnologia ad ultra-rendimento Fahrenheit e Celsius (attualmente il miglior sistema di riscaldamento presente sul mercato considerando la relazione qualità/prezzo/consumi).

Consideriamo quindi di dover riscaldare una casa di 100m2, in classe energetica C, in zona climatica E, che deve essere riscaldata 6 mesi all’anno per 14 ore al giorno.

Migliori pannelli a fibra di carbonio o resistenza elettrica:

  • Pannelli utilizzati: 12
  • Costo impianto: € 4800
  • Potenza necessaria fornitura elettrica 7,8 KW
  • KWh utilizzati al giorno: 53 KWh
  • Consumo giornaliero in Euro: € 11,13
  • Consumo annuale in Euro: € 1982
  • Vita utile stimata dell’impianto: 15 anni
  • Garanzia offerta: 4 anni

Migliori pannelli ad infrarossi con tecnologia di ultra-rendimento Fahrenheit (con centralina Celsius):

  • Pannelli utilizzati: 7 pannelli EP1/A 60cm x 60cm
  • Costo impianto: € 5080
  • Potenza necessaria fornitura elettrica 3,9 KW
  • KWh utilizzati al giorno: 12 KWh
  • Consumo giornaliero in Euro: € 3
  • Consumo annuale in Euro: € 476
  • Vita utile stimata dell’impianto: 50 anni
  • Garanzia offerta: 12 anni

Migliori pannelli ad infrarossi con tecnologia di ultra-rendimento Celsius:

  • Pannelli utilizzati: 5 pannelli CP1/A 60cm x 60cm
  • Costo impianto: € 6500
  • Potenza necessaria fornitura elettrica 2,8 KW
  • KWh utilizzati al giorno: 9 KWh
  • Consumo giornaliero in Euro: € 1,87
  • Consumo annuale in Euro: € 352
  • Vita utile stimata dell’impianto: 50 anni
  • Garanzia offerta: 15 anni

Quali sono i migliori pannelli ad infrarossi?

Considerando questi dati, la differenza di investimento iniziale:

  • Fahrenheit Panel in confronto con i pannelli a fibra di carbonio (280 euro in più) si ammortizza in circa 3 mesi di utilizzo grazie al risparmio sui consumi.
  • Celsius Panel in confronto con i pannelli a fibra di carbonio (1700 euro in più) si ammortizza in poco più di un anno grazie al risparmio sui consumi.
  • Celsius Panel in confronto con Fahrenheit Panel (1420 euro in più) si ammortizza in circa 10 anni grazie al risparmio sui consumi.

Come conclusione sui consumi dei pannelli a raggi infrarossi, possiamo dire che quelli a fibra di carbonio sono sufficienti solo come utilizzo sporadico per integrare un sistema di riscaldamento esistente (utilizzo come stufa elettrica), ma non come sostituzione.

I migliori pannelli radianti ad infrarossi sono i pannelli Fahrenheit e Celsius con tecnologia di ultra-rendimento, in quanto sono adatti, oltre che all’integrazione di un sistema di riscaldamento esistente, anche per sostituirlo totalmente.

In generale, considerando la vita utile dei pannelli, è conveniente installare un sistema di riscaldamento elettrico ad infrarossi Celsius in abitazioni che vengono utilizzate frequentemente, mentre la linea Fahrenheit è consigliata per abitazioni secondarie e case vacanza.

Inoltre, i pannelli Celsius e Fahrenheit considerati sono inclusi di una centralina per ogni pannello per regolare la temperatura in ogni ambiente in modo indipendente e con la possibilità di programmare 6 accensioni e 6 spegnimenti per ogni giorno della settimana, oltre ad avere un controllo proporzionale di assorbimento che evita picchi d’assorbimento

45 Commenti
  • Molto interessante, vi contatto per un consulto. Mi piacerebbe cambiare il sistema di riscaldamento in una casa a Milano. Saluti

  • Penso che la tecnologia Celsius sia la migliore sul mercato, io li ho installati ormai 15 anni fa quando ancora non si conoscevano per niente e adesso vedo che finalmente c’è un po’ d’informazione in merito a questa meravigliosa tecnologia. Dopo 15 anni sono come nuovi.

  • Ho letto un articolo su una ricerca che segnala rischi sulla cornea conseguente all’uso di pannelli infrarossi

  • Che temperatura può raggiungere la superficie del pannello?
    Può essere pericoloso per i bambini in caso di contatto?

    • Raggiungono 60-70 gradi come i vecchi termosifoni e non sono assolutamente pericolosi per i bambini sopratutto perchè l’infrarosso a onda lunga si percepisce immediatamente dal corpo umano quindi i bambini non arriverebbero mai a farsi male. Abbiamo installato questi sistemi anche in asili.
      Saluti

  • ma in una casa di montagna dove la temperatura supera anche i 10 gradi sotto 0 sono efficaci avendo i muri perimetrali non coibentati?

  • Buongiorno, vorrei sapere per riscaldare una stanza di circa 20 metri quadrati di che potenza avrei bisogno-
    Grazie

    • Per due stanze il carico massimo sarà di 1.1Kwh perchè si tratterà di due pannelli in totale se le stanze non sono molto grandi. Le ho inviato mail

    • Salve,

      Per una stanza di 30mq senza avere altre informazioni le posso consigliare due pannelli CP1/A.

      Lei mi aveva già scritto chiedendomi per una stanza di 45mq, in quel caso avrà bisogno di tre pannelli di quelli sopra citati.
      Per richiedere un preventivo le chiedo i seguenti dati:

      Numero pannelli di ogni modello e colori
      Nome e cognome o nome dell’azienda
      Codice fiscale o Partita IVA e codice univoco
      Numero di telefono
      Email
      Indirizzo di residenza o fatturazione
      Indirizzo di spedizione
      In ogni caso le invio il modulo da compilare per ricevere un calcolo consumi personalizzato e una consulenza più precisa gratuita su quali e quanti pannelli fanno al caso suo e il relativo preventivo.

      Le ho scritto anche una mail.

      Saluti

      • Ho una casa di circa 120 m² salone diviso dalle stanze da letto 3 da un corridoio ad S per riscaldare tutto di quanti pannelli avrei bisogno e che consumo avrei in bolletta?

  • Io devo scaldare un vano scala (di una casa vissuta h24 )alto 6m e largo 1m e c’è una scala a giorno (vuota sotto ai gradini)

    • Salve,

      Ci vorrà un pannello per ogni piano.
      Con le informazioni che mi ha fornito posso darle solo un consiglio molto spannometrico, ovvero un EP1/A.
      Le ho anche inviato una mail
      Saluti

    • Salve,

      Se ha già una pratica aperta del 110% rientrano, ma non sono trainanti.
      Invece nel 65% rientrano in ogni caso sotto la voce di building automation ed è sufficiente iscriversi all’Enea.
      Le ho anche inviato una mail

      Saluti

    • Salve, non necessariamente. Le facciamo i calcoli per vedere quanti pannelli ha bisogno e l’assorbimento elettrico che avrebbe e poi si valuta se è necessario aumentare i Kw disponibili. Le ho inviato anche una mail.
      Saluti

    • Ho una casa di circa 120 m² salone diviso dalle stanze da letto 3 da un corridoio ad S per riscaldare tutto di quanti pannelli avrei bisogno e che consumo avrei in bolletta?

  • per appartamento circa 130 mq ( salone 75mq – cucina 24mq -bagno 8mq – ingresso 12mq – letto 16mq ) piano terra – in villino di 2 piani a Roma. – quanto costa totate – che assorbimento di kw orario serve – che contributo si puo prendere e chi puo provvedere alla pratica ( visto che ho 80 anni e poca pratica ). Il preventivo mi può servire anche per una casa in montagna – altezza 1000 mt ?

    • Salve,

      le ho inviato per email il modulo da compilare per ricevere un calcolo consumi personalizzato e una consulenza gratuita su quali e quanti pannelli fanno al caso suo e il relativo preventivo.

      Cordiali saluti

  • Buongiorno, un rapido consiglio per una cantina adibita a taverna, di circa 18mq (46mc), avente 2 pareti “fredde” (circa 14*C) e senza riscaldamento, quale potenza mi consigliate ?

  • Interessante, io abito in umbria e vorrei conoscere se esiste un edificio pubblico con un vostro impianto da poter visitare per trarne delle valutazioni sulle sensazioni di caldo?

    • Salve,

      Come detto nella mail che le ho inviato, purtroppo nella sua zona non le so dire in quali luoghi pubblici abbiamo installato i nostri pannelli perchè rispettiamo la privacy anche dei clienti B2B.
      In ogni caso le consiglio di farsi fare il calcolo consumi e consulenza personalizzata compilando il modulo allegato, inserendo i dati di tutte le stanze di casa, poi magari fare la prova acquistando il/i pannello/i consigliato/i per una stanza e se non si trova bene ce lo da indietro e le diamo indietro i soldi.
      In alternativa la invito a fare una gita sul lago di Garda e ci può venire a visitare a Desenzano del Garda su appuntamento da martedì a giovedì nella nostra casa campione, dove può vedere i pannelli installati.

      Se ha dubbi rimango a sua disposizione.

      Cordiali saluti,

  • buonasera, sono Nicola per una stanza da letto di 9 mq. h. 2,70, abito in Puglia precisamente a Lecce, la stanza ha tre lati esterni. Mi interessa sapere il prezzo con sconto x disabile 100% e se comprandone più di uno x altre stanze se è possibile usufruire dello sconto disabile, oppure se è più conveniente con il Superbonus 110%. Grazie

    • Gentile Sig. Nicola,

      Per la sua stanza da letto le consiglio un pannello EP1/A o un EP1/LO
      Le ho inviato alla sua mail il modulo da compilare per ricevere un calcolo consumi personalizzato e una consulenza gratuita su quali e quanti pannelli fanno al caso suo e il relativo preventivo.

      Cordiali saluti

  • Buongiorno
    Prendendo in considerazione una casa vacanza utilizzata in maniera continuativa soltanto due o tre mesi l’anno è possibile smontare e trasportare i pannelli per
    sottrarli al furto o al vandalismo per poi reinstallarli la stagione successiva il tutto fai da te ?
    Grazie
    Vanni

    • Certamente, i pannelli sono appesi a dei gancetti quindi basta sollevarli e portarli via, in tal caso vi consiglio di conservare le scatole in modo da evitare danni ai pannelli.

  • Buongiorno le volevo chiedere per una casa di 3 piani,locale cucina
    primo piano 50 mq altezza 2,70.Secondo piano 2 stanze 16 mtq , altezza 2,70 più scale 15 mtq .Terzo piano sottotetto 35 mtq.Casa di montagna con muri 60CM non coibentati finestre in legno con vetri basso emissivo e solo il tetto isolato.Per eventuale acquisto vostri pannelli chiedo come fare o a chi chiedere per avere il 50 o il 65 per cento per il730.cordiali saluti

  • Salve vorrei installare questi pannelli in tutti i locali di un appartamento di 120 mq in provincia di varese, classe C. Sono due bagni, 3 camere, il corridoio e il salotto-cucina questi ultimi comunicanti. L’unico problema è che c’è il tetto a vista in tutti i locali ed è molto alto. Ad esempio, nel salotto, la parte più alta è 5,5 metri e la parte più bassa è 2,70 metri. E’ un problema l’altezza che naturalmente è variabile a secondo dei locali?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *