I prezzi degli impianti ad infrarosso si sono ridotti negli ultimi anni grazie allo sviluppo della tecnologia. Oggi, i nostri pannelli radianti possono garantirvi un tepore sano, benefico e naturale, regalandovi lo stesso benessere dei raggi solari, a prezzi davvero convenienti, spesso anche più economici di quelli dei sistemi di riscaldamento tradizionali.

Gli impianti ad infrarossi rendono possibile un notevole risparmio energetico, mediamente attestato tra i 30% e il 40%, sono garantiti per 5 anni (possibile estensione a 10 anni) e non necessitano di manutenzione annuale; hanno inoltre inferiori costi di realizzazione rispetto agli impianti di riscaldamento tradizionale (ad esempio Caldaia a condensazione e termosifoni bassa temperatura).

Se i vantaggi che offre alla vostra salute e gli effetti positivi che questo sistema di riscaldamento dona all’ambiente sono impagabili, anche il vostro portafoglio ne risentirà in positivo: una scelta saggia, ponderata e buona.

A supporto di quanto affermato precedentemente riportiamo di seguito alcuni estratti del documento “L’utilizzo degli infrarossi per riscaldamento” realizzato dall’Ing. Francesco Veronese (prima emissione: 09 Novembre 2012 / ultima revisione: 31 Ottobre 2013).

Nel documento sono riportati i confronti tra il riscaldamento con pannelli infrarossi, con pompa di calore e pareti radianti e caldaia a condensazione con termosifoni a bassa temperatura. Nello studio vengono presentati anche casi reali di applicazione di pannelli ad infrarosso.

Di fatto, come apparirà in seguito nella descrizione del meccanismo di azione, gli impianti con pannelli ad infrarossi sono più simili ai sistemi a superfici radianti che non alle installazioni con caldaia e termosifoni.

I termini di paragone considerati sono:

  • efficienza complessiva dell’intero sistema di riscaldamento;
  • costi di installazione;
  • costi di gestione;
  • consumo energetico;
  • velocità di risposta alle variazioni;
  • aspetti di sostenibilità ambientale;
  • benessere psico-fisico delle persone.

I dati utilizzati per l’analisi sono reperibili in rete (ricerche scientifiche o siti di produttori) o su pubblicazioni: i collegamenti e riferimenti bibliografici sono citati nel testo.

Studiando ciò che si trova in rete, risulta che i dati delle simulazioni con fogli di calcolo, sono confermati dai casi reali. Questo è una conferma che la tecnologia è matura per essere utilizzata nella progettazione e realizzazione degli impianti di riscaldamento dell’edilizia residenziale.

Prosegui

Leggi il raffronto delle caratteristiche dei sistemi di riscaldamento